Raffaele Siniscalco – Danni da Filler

Danni da Filler

Le punturine ringiovanenti, vengono ormai preferite a interventi chirurgici invasivi, ma attenzione non sono esenti da rischi.
A mettere in guardia dai fillers, sostanze che vengono iniettate nella pelle per levare le rughe o aumentare il volume della bocca o degli zigomi, e usate per riempimento di parti del viso, sono i dermatologi dell’European academy of dermatology and venereology (Eadv), al 22° congresso di Istanbul.
Danni da filler; Granulomi e noduli;
Gli esperti parlano della possibilità di comparsa di granulomi e noduli, comparsa sotto pelle di microorganismi a gruppi, chiamati biofilm, che indicano la presenza di infezioni. E poi cicatrici se le punture diventano troppe e solchi delle labbra che scivolano formando delle creste che in natura non esistono.
Non tutti i filler, sono di buona qualità, docenti di dermatologia estetica affermano:
La dermatologia estetica “soft“, intesa come più facile da effettuare, non esiste. Sono oltre 100 i tipi diversi di fillers riempitivi, venduti adesso in Europa, non tutti di ottima qualità e non sono pochi quelli che entrano in commercio e poi scompaiono dopo pochi mesi.
Il rischio di danni da filler, e comparsa di granulomi è generalmente raro per i filler riassorbibili, naturalmente dall’organismo, più alto invece se si usano filler permanenti, che permangono più a lungo nel tessuto.

Studio di Medicina e Chirurgia Estetica Dottore Raffaele Siniscalco

Via Antonio Bertoloni 14, Roma 00197


Tel. 800 038 400

Tel. 06 3722244

Share This