essay on my favourite story book for class 6 email writing essay in english drug abuse essay titles a short essay on pollution in hindi case study on recreation centre relativity essay in english essay on global warming in hindi in easy words essay on green day in hindi

Fisiatra a domicilio Roma Anagnina

Cerchi un Fisiatra per una visita o test a domicilio nelle zone di Roma Anagnina?

Il Fisiatra è un medico specialista in Fisiatria.
E’ possibile ricevere la visita di un Fisiatra altamente qualificato a domicilio direttamente nella propria abitazione, nel proprio ufficio oppure in hotel a seconda delle tue esigenze.
I vantaggi di una visita fisiatrica a domicilio Roma Anagnina sono diversi:
– La comodità di non doversi spostare, perdere tempo prezioso, e ricevere direttamente a casa, in ufficio, in hotel o altrove il medico specialista.
– La comodità di ottenere orari flessibili consoni ai propri impegni.
– Ottenere una visita accurata, una diagnosi completa, attenta e scrupolosa nella comodità di casa propria.
– Assenza di lunghi tempi di attesa.
– Ottenere una terapia personalizzata direttamente a casa e discuterne con il medico senza avere l’angoscia e l’ansia che dopo di te ci sia immediatamente qualcun altro che deve essere visitato dal medico.

Fisiatra a domicilio Roma Anagnina

Dott. Fisiatra Mario Rossi

Specializzato in ….

Roma – Anagnina Tel. 333 …

www.mariorosi…

Chi è il Fisiatra e quali sono i suoi campi d’azione

Il Fisiatra è un medico specializzato in Fisiatria e quindi specializzato nella diagnosi e nel trattamento esclusivamente conservativo delle patologie e degli infortuni che possono interessare l’apparato locomotore e/o i nervi periferici senza sottoporre il paziente ad interventi chirurgici ricorrendo a rimedi quali la fisioterapia, la ginnastica posturale, l'ablazione a radiofrequenza, i farmaci e l’uso di tutori.
La Fisiatria è quindi una medicina fisico-riabilitativa non chirurgica ma conservativa.
Il fisiatra inoltre non interviene sulle cause, ma sugli effetti di una malattia o di un infortunio, con il fine di migliorare la situazione complessiva e quindi la salute del paziente.
È doveroso sottolineare che, in alcune situazioni, il lavoro del fisiatra non è sufficiente, da solo, a garantire la guarigione del paziente.
Per esempio, in tutte quelle condizioni di patologie traumatichen dell'apparato locomotore per la cui risoluzione e guarigione serve necessariamente l'intervento chirurgico (ad es: rottura del legamento crociato anteriore  del ginocchio).
Al contrario, quando la chirurgia ortopedica è d’obbligo, il fisiatra spesso ha un ruolo importante nella riabilitazione fisica post-operatoria, ma anche nel creare e redigere un protocollo riabilitativo post-operatorio, il cui scopo è accelerare la fase di recupero successiva all’intervento chirurgico.

Competenze del Fisiatra

Le competenze del fisiatra riguardano:
– L’anatomia e la fisiologia di ossa, cartilagini, articolazioni, legamenti, tendini, muscoli scheletrici e nervi periferici; in altre parole, l'anatomia e la fisiologia dell'apparato locomotore e del nervoso periferico.
– Le patologie a carico dei nervi periferici e i meccanismi fisiopatologici che vi sono alla base.
– Le terapie conservative (fisioterapia, ablazione a radiofrequenza, farmaci, ginnastica posturale, tutori ecc.) da adottare in presenza di sofferenze dell'apparato locomotore o dei nervi periferici.
– Gli infortuni e le malattie a carico dell’apparato locomotore, e i meccanismi fisiopatologici alla base delle suddette condizioni (per meccanismi fisiopatologici s'intendono i processi che sostengono una determinata malattia).
– I metodi d'indagine utili alla diagnosi delle condizioni che possono colpire l'apparato locomotore e/o i nervi periferici.
– La prevenzione dei disturbi riguardanti l'apparato locomotore o i nervi periferici e le loro recidive.
– Il percorso di riabilitazione utile dopo tutte quelle situazioni che hanno minato la salute
complessiva dell'apparato locomotore (es: interventi chirurgici, ictus, infortuni al midollo spinale o ai nervi periferici ecc.).

Roma Anagnina

 Il quartiere Anagnina è uno dei più importanti della città di Roma, soprattutto per il suo importante ruolo di congiunzione con tutta la periferia sud della Capitale e con i numerosi paesi del meridione del Lazio. La via Anagnina, che dà il nome alla zona e che arriva fino al Comune di Grottaferrata, si incrocia qui con la Tuscolana ed è sempre qui che fanno capolinea sia la linea A della metropolitana di Roma che tutte le principali linee bus che collegano la Capitale ai centri limitrofi e non. Sempre qui arrivano alcuni autobus che partono dal centro. La zona ha iniziato a svilupparsi a partire dal 1980, quando terminò per l’appunto la realizzazione della metro A, che iniziò allora a funzionare regolarmente. Se la storia della via Anagnina è di per sé molto antica, tanto che nel tratto quasi terminale della stessa è stata rinvenuta addirittura un’antica catacomba, il quartiere ha da parte sua un passato molto meno importante, dato che tutto il suo sviluppo è partito, come abbiamo accennato, proprio dalla realizzazione della stazione della metropolitana. Intorno ad essa si è iniziato a costruire e pian piano si sono sviluppate tutte le zone limitrofe, al punto che proprio qui sono nati i primi grandi centri commerciali di Roma, che offrivano dei servizi prima impensabili a tutti gli abitanti di questa zona.
Il territorio di Roma rientra in quei territori dove grazie al servizio LISIMED ti è possibile avere tutte le informazioni che ti consentono di prediligere il Fisiatra a domicilio Roma per soddisfare le tue esigenze

Share This